Come superare la paura di vendere: i 5 elementi da non sottovalutare

Molte professioniste avvertono resistenze e paure nel vendere i propri servizi o prodotti online.

Sono numerosi i fattori che possono influenzare la sicurezza con cui vendiamo: credenze e convinzioni radicate, il non avere a disposizione una mappa da seguire per il processo di vendita, oppure la nostra energetica che ci suggerisce che il nostro corpo non può accogliere nuovi clienti. Ognuno di questi temi è importante e merita una  trattazione a sè. Oggi però voglio parlare di un elemento fondamentale che spesso viene trascurato: l’allineamento.

Nel mio lavoro ho visto come molte professioniste si siano sbloccate nella vendita proprio a partire da qui.

Allineare le tue strategie di vendita ai tuoi valori personali può non solo ridurre la paura di vendere, ma anche potenziare la tua capacità di vendere efficacemente. Altre volte invece è necessario andare più a fondo e sciogliere nodi interiori più complessi. Per affrontare questi aspetti uso HeartHealing, una tecnica che permette di andare alla radice di ciò che blocca e superare queste barriere interne a un livello più profondo e trasformativo.

In questo articolo, esploreremo diversi accorgimenti che puoi adottare per gestire il tuo business in modo più allineato, permettendoti di vendere i tuoi servizi online con maggiore fiducia e successo.

Integrità nella vendita: essere una testimonial credibile dei tuoi servizi è fondamentale. Vendere da un luogo di integrità è cruciale perché, se non lo fai, potresti innescare la sindrome dell’impostore, che limita significativamente le tue possibilità. Inoltre, la mancanza di autenticità è spesso percepita dai clienti, non creando la base di fiducia necessaria per l’acquisto. Chiediti: incarni ciò che proponi? 

Allineamento dei prezzi: nel settore del coaching e dei servizi, spesso si sottolinea l’importanza di vendere a prezzi elevati per avere successo. Tuttavia, questo può creare blocchi se non ti senti pronta, a causa della mancanza di esperienza o sicurezza interiore. I clienti possono percepire il disagio e allontanarsi. Chiediti: come ti senti rispetto al prezzo a cui stai vendendo? Rispecchia la tua esperienza e il valore che offri? Se non ti ci trovi bene, quale potrebbe essere il prezzo più adeguato?

Modello di business: nel settore del coaching in Italia, si è spesso enfatizzata la strategia di vendere esclusivamente prodotti o servizi ad alto prezzo. Sebbene questo approccio possa risultare efficace per alcuni, non è l’unico modello di business che funziona. È fondamentale riconoscere che esistono diverse alternative che possono essere più in linea con la tua personalità e il modo in cui desideri operare. Esistono modelli misti che può offrire una gamma più ampia di opzioni sia a te che ai tuoi clienti. Ad esempio, potresti combinare percorsi ad alto prezzo con altri prodotti o servizi più accessibili, low-cost.

Alcune professioniste amano concentrarsi esclusivamente su un’offerta premium, godendo della semplicità e del focus che questo modello comporta. Altre, invece, possono sentirsi limitate o soffocate da un unico prodotto o servizio e preferiscono la varietà che un modello misto può offrire. Questo può aiutare a mantenere l’engagement e l’entusiasmo sia per te che per i tuoi clienti, evitando la monotonia e ampliando il tuo impatto. Chiediti: come ti trovi nel  modello di business che hai adottato?

Allineamento nella modalità di vendita: decidere se mostrare o meno i prezzi può influenzare profondamente il nostro approccio alla vendita. Se preferisci trasparenza e apertura, mostrare i prezzi può essere la strategia giusta per te. D’altra parte, se ti trovi più a tuo agio nel non mostrare i prezzi immediatamente, anche questo funziona. Considera cosa preferisci quando acquisti un servizio: ti piace sapere il prezzo in anticipo? Queste riflessioni possono guidarti nella scelta della strategia migliore.

Content marketing allineato ai tuoi valori: molti metodi di marketing si concentrano sui punti di dolore del cliente. Tuttavia, dopo anni di messaggi che hanno alimentato paura e urgenza, credo sia tempo di adottare un approccio che valorizzi desideri e aspirazioni. Rifletti sul tipo di contenuti che utilizzi e chiediti se stai premendo troppo sui punti di dolore o se è il momento per te di spostarsi verso un marketing di aspirazione.  

Prima di concludere ti propongo un’ultima riflessione:

Può essere che in passato tu ti sia sentita manipolata nell’acquisto o abbia sperimentato delle situazioni in cui ti veniva venduto qualcosa in un modo che hai percepito come non buono per te. In che modo era sbagliato per te? Che cosa ti ha infastidito?

Ora, pensa a quando l’acquisto di qualcosa ti ha fatto sentire bene. Quali erano le caratteristiche di quelle vendite e che cosa ha fatto sì che quella fosse un’esperienza positiva? Come puoi incorporarle nel tuo metodo di vendita? Laura

Ricorda sempre che hai il controllo del tuo business. Non delegarlo mai a nessun altro.

Laura

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *